Il profumo delle foglie di limone – Clara Sanchez

Un libro dal tema decisamente pesante (quello del nazismo) ma molto ben scritto e ben strutturato. La divisione dei capitoli tra le voci dei due protagonisti è efficace e rende scorrevole la lettura (anche se in alcuni casi il testo rallenta, soprattutto nelle parti di Juliàn).

Il personaggio di Sandra colpisce molto: il suo coraggio è sempre in evidente contrasto con la sua situazione di gravidanza.

Tutto il libro dà al lettore un senso generale di preoccupazione (che poi è la molla silente che spinge a leggere d’un fiato) e questo si contrappone molto al senso di tranquillità che, soprattutto nella prima parte del libro, viene trasmesso da Fred e Karin, i due nazisti anziani che sembrano non essersi pentiti nemmeno una volta del loro passato (esattamente come i loro confratelli).

Sandra, soccorsa proprio da loro durante un malore in spiaggia, si attaccherà a queste due figure considerandoli quasi al pari della sua vera famiglia fino a scoprire, tramite i racconti di Juliàn, con chi è che ha davvero a che fare.

L’unico neo l’ho trovato nel finale: non credo che Juliàn abbia davvero trovato il suo riscatto ma ciò che mi ha stupita è che resta convinto del contrario… o forse sono io che mi aspettavo un altro tipo di vendetta!

Ah e, qual è il nome che Sandra dà al figlio… lo avevo capito fin dalla prima pagina 🙂

Sono rimasta colpita dal modo di scrivere di Clara Sànchez, infatti non ho esitato a procurarmi subito gli altri due suoi libri “La voce invisibile del vento” e “Entra nella mia vita”.

In definitiva, lo consiglio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.