Giulia Mazzoni

"Pensando al mio futuro mi sono chiesta:
cosa voglio fare nella vita?
La risposta è stata una: scrivere.
Ma da dove si comincia?
M'hanno detto di fare un blog!"

Libri o e-book?

Come potete vedere, qui a lato ho inserito un sondaggio: meglio un libro o un e-book?


Da qualche anno ormai si è scatenato il fenomeno degli e-book, ovvero libri digitali che si possono fruire tramite appositi palmari (o direttamente su computer, i-pad, cellulare e via dicendo). Premetto che non ho mai usato gli e-book, o almeno, non fino ad oggi. Non amo particolarmente l’idea di leggere un libro senza sfogliarlo, senza toccarlo o annusarlo.
La digitalizzazione dei materiali cartacei ormai si sta diffondendo a vista d’occhio e adesso i libri addirittura si scaricano da internet.
Come ogni progresso tecnologico, anche questo sicuramente ha i suoi vantaggi; chi lo usa mi dice che è comodo, leggero, non sforza eccessivamente gli occhi grazie ad un display apposito, si possono leggere anche i quotidiani ogni giorno, permette, appunto, di scaricare tutti i libri che si vuole direttamente da casa.
Insomma, se si vuole, i vantaggi sono tanti.
Adesso però – e c’è chi sarà d’accordo o in disaccordo con me – subentra il fattore affettivo verso i cari vecchi libri cartacei.
Entrare in libreria, annusare il profumo della carta, osservare le copertine dei libri, sfogliarli, leggere le alette, la trama, volendo anche la prima pagina, compararlo con altri libri…per me sono cose essenziali. E lo sono sempre state.
Si sa che lo shopping online è comodo e, sotto tanti punti di vista, può essere una figata, ma secondo me perde tanti punti rispetto allo shopping “dal vivo” (e questo anche per quanto riguarda l’acquisto di scarpe, vestiti, trucchi e altre cose – è troppo più bello toccare con mano ciò che si sta per comprare). E poi, un conto sono gli ordini fatti su internet in cui poi ti arriva l’oggetto MATERIALE a casa. Ma con l’e-book si parla di una vera e propria smaterializzazione di quel bene di consumo che è il libro.

In conclusione, vi dico che per il momento, su questo punto, resto felicemente bigotta, insieme alla mia montagna ingombrante di libri. Con l’intento, però, di provare almeno per una volta ad usare un e-book, in modo da potervi dare, in futuro, un mio concreto parere personale.










—-> foto presa da: http://libri.blog.rainews24.it/2010/11/05/non-chiamarmi-libro-sono-un-ebook/

9 Risposte

  1. Victoria Z. scrive:

    W i libri fatti di carta e il piacere di entrare in biblioteca!!!!!
    bel blog mi piace:))

  2. Peggy boop scrive:

    libri per sempre, non c'è niente di più rilasante di leggere un libro di carta… ma gli ebook sono assolutamente indispensabili per chi è spesso in viaggio…

    http://www.thestripmode.it

  3. Laura Rossiello scrive:

    Ha fatto bene Nunzia di Entrophia | Behind green eyes a consigliarmi il tuo blog, mi piace e ti seguo!
    Beh, io sono un po' all'antica per certe cose… credo che l'odore delle pagine dei libri non possano competere con niente. E' una sensazione unica, sfogliarle e respirare quell'odore!
    Se vorrai passare dal mio spazio sarai la benvenuta. Laura.

    http:laurarossiello.blogspot.com

  4. libri tutta la vita!! per quanto mi possa piacere la tecnologia, credo che il piacere di sfogliare un bel libro non potrà mai essere dato da un e-book!! ho da poco scoperto il tuo blog e mi piace molto, se ti va passa da me.. baciii

  5. cachemirevictim scrive:

    Ha fatto bene la petit dame a darti il Liebster award, hai un blog molto interessante! Per quanto mi riguarda preferisco leggere libri di carta con tanto di orecchietta in basso per ritrovare le pagine che piu' mi colpiscono…. La teconologia la uso per le notizie, i giornali li leggo solo online!
    P.s. L'ultimo libro di fabio volo non e' un granche'……

  6. Grazie! :) Il libro di Volo devo ancora leggerlo, per adesso ho sentito tanti pareri negativi e anche a causa di questi temo che partirò prevenuta nel leggerlo…in ogni caso spero di scrivere in fretta una recensione anche di quello, al momento sono piena di libri da leggere per la tesi e faccio fatica a portare avanti quelli "a piacere"…

    A presto! :)

  7. Bhe, se ti può consolare preferisco rimanere bigotta anche io :D. Il progresso tecnologico è qualcosa da cui non si può scappare, questo è palese… ma credo che le sensazioni che si provino a toccare con mano i libri e a sfogliarne le pagine siano nettamente diverse da far scorrere il dito su uno schermo!

  8. Stella scrive:

    Io preferisco senzo dubbio i libri e le riviste cartacee, sfogliare le pagine con le mani non ha prezzo! Riconosco comunque la comodità di ebook e ipad.

    http://thestyleattitude.blogspot.com/

  9. […] meno) sarei inorridita al solo pensiero di avere per le mani degli e-book (non so se vi ricordate questo post) ma, ovviamente, finché non si provano le cose non si possono […]


#IlRaccontoDelWeeken

  Molti anni prima   Lorib correva a più non posso nel buio ...

#IlRaccontoDelWeeken

Monica aprì il grande portone a vetri. Era più pesante ...

#IlRaccontoDelWeeken

Qualche giorno fa, in una diretta Instagram, vi ho parlato ...

#IlRaccontoDelWeeken

  Silvia era paralizzata, le mani sudate appoggiate al banco. Le parole che ...

#IlRaccontoDelWeeken

  Gaia prese il nastrino di tulle argentato e lo avvolse ...

Recensione - "Manual

"[...] alla base di tutto ci deve essere un grande ...

Recensione - "Le Set

"Non lasciare mai che la paura decida del tuo destino" "Le ...

Recensione - "Qualco

"È il puro fatto di stare al mondo la vera ...

Festival Borgo D'Aut

  Buongiorno Lettori! Oggi vi segnalo un evento culturale che si terrà ...

Recensione - "Tu non

"Un fatto diventa storia solamente quando qualcuno è disposto a ...

#IlRaccontoDelWeeken

  Molti anni prima   Lorib correva a più non posso nel buio ...

#IlRaccontoDelWeeken

Monica aprì il grande portone a vetri. Era più pesante ...

#IlRaccontoDelWeeken

Qualche giorno fa, in una diretta Instagram, vi ho parlato ...

#IlRaccontoDelWeeken

  Silvia era paralizzata, le mani sudate appoggiate al banco. Le parole che ...

#IlRaccontoDelWeeken

  Gaia prese il nastrino di tulle argentato e lo avvolse ...

Recensione - "Manual

"[...] alla base di tutto ci deve essere un grande ...

Recensione - "Le Set

"Non lasciare mai che la paura decida del tuo destino" "Le ...

Recensione - "Qualco

"È il puro fatto di stare al mondo la vera ...

Festival Borgo D'Aut

  Buongiorno Lettori! Oggi vi segnalo un evento culturale che si terrà ...

Recensione - "Tu non

"Un fatto diventa storia solamente quando qualcuno è disposto a ...